17 luglio 2019
Aggiornato 08:00
Sodalizio tra Warner Music e Fondazione Umberto Veronesi

La musica si tinge di solidarietà

Gli artisti di Warner Music sono coinvolti nel progetto della Fondazione Veronesi Gold for Kids, che si occupa della ricerca sui tumori infantili, del sostegno alle cure mediche e della promozione dell'informazione in tema. Sarà poi la volta di Women Profile For Africa, per la cura dei tumori al collo dell'utero in Paesi del Terzo Mondo. Così, la buona musica diventa anche solidale.

MILANO - Warner Music sostiene la Fondazione Umberto Veronesi nei propri progetti istituzionali, a partire da Gold For Kids, il progetto nato nel 2014 che rappresenta l'impegno concreto della Fondazione a favore dell'infanzia e dell'adolescenza. Gold for Kids è il sostegno concreto alle cure mediche e promuove l'informazione e la divulgazione scientifica in tema di tumori infantili e degli adolescenti. Warner coinvolgerà alcuni dei suoi artisti durante gli eventi per incrementare la diffusione e la sensibilizzazione del progetto. Sarà la volta poi di Women Profile For Africa, progetto di Fondazione Veronesi e Cesvi per la cura dei tumori al collo dell'utero in Africa, perchè in Congo RDC la salute della donna diventi un diritto.

WARNER MUSIC, ETICHETTA MUSICALE DOC - Warner attiverà iniziative per la commercializzazione di prodotti musicali di cui un parte dei proventi saranno devoluti alla Fondazione. Warner Music Italy è l'etichetta italiana della multinazionale discografica Warner Music Group, rappresentata in più di 50 Paesi: è a capo di etichette tra cui Asylum, Atlantic, Elektra, CGD. Tra gli artisti italiani Warner ci sono Laura Pausini, Luciano Ligabue, Max Pezzali, Nek, Arisa e Annalisa, mentre tra gli internazionali ci sono band di successo planetario Pink Floyd, Coldplay, David Guetta, Muse, Green Day, Ed Sheeran, Michael Bublé, e le eredità dei Led Zeppelin, The Doors, Maria Callas e molti altri.

FONDAZIONE UMBERTO VERONESI, FIORE ALL'OCCHIELLO NEL FUNDRAISING PER LA RICERCA - Fondazione Umberto Veronesi è nata nel 2003 allo scopo di sostenere la ricerca scientifica, con l'erogazione di borse di ricerca per medici e ricercatori e il sostegno a progetti di altissimo profilo. Tra i promotori ci sono scienziati, tra i quali 11 premi Nobel che costituiscono anche il Comitato d'Onore. La Fondazione è attiva anche nell'ambito della divulgazione scientifica, in modo che i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso grandi conferenze con relatori internazionali, progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni.