8 agosto 2020
Aggiornato 23:00
Caso Open Arms

Open Arms, Salvini: «Situazione surreale, vado al processo estremamente curioso»

Così il leader della Lega, Matteo Salvini, all'indomani della decisione del Senato di aprire la via al processo: «Grazie a Tria, voce libera tra tanti vigliacchi. Non so come Renzi dorma con la sua coscienza»

Video Agenzia Vista

«Record di sbarchi e luglio drammatico, il dato peggiore degli ultimi tre anni (+400) con troppi immigrati positivi al Covid in fuga dai centri di accoglienza. Ma il governo risponde all'emergenza cancellando i decreti sicurezza per coccolare le Ong, complici degli scafisti, e la maggioranza mi manda a processo perchè ho osato difendere i confini. Ringrazio Giovanni Tria che con onestà intellettuale ha ribadito che la scelta di chiudere i porti fu collegiale. Tra tanti vigliacchi ci sono per fortuna anche alcune voci libere». Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini.

«Non so come Renzi dorma con la sua coscienza»

Matteo Salvini nega di avere «l'umore nero» per il sì del Senato al processo contro di lui, ma attacca Matteo Renzi: «Non sono come dorma con la sua coscienza». Parlando a Milano marittima, il leader della Lega afferma: «Umore nero? Non mi conoscete, sono una persona felice e tranquilla. Se c'è qualcuno che ha sbagliato i suoi conti è qualcuno che ieri in Parlamento alzava il dito per accusare».

Ha aggiunto Savlini: «L'umore nero lo lascio volentieri a Renzi che non so come dorma con la sua coscienza, io mi tengo ben stretto l'affetto di tanta gente».

«Fontana galantuomo, verrà stra-rieletto»

«Attilio Fontana è un galantuomo e verrà stra-rieletto. Attilio fontana tra due anni e mezzo tornerà a chiedere il giudizio ai lombardi e sono convinto che verrà non rieletto ma stra-rieletto perché un conto è il desiderio di qualche magistrato o giornalista un conto è la vita reale in Lombardia».