19 maggio 2019
Aggiornato 19:00
Caso Siri

Siri, Di Maio: «Quanto casino sta facendo la Lega per una poltrona»

Le parole del Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, nel corso di un comizio ad Alghero

Video Agenzia Vista

ALGHERO - "Quanto casino sta facendo la Lega per la poltrona di un sottosegretario. Abbiate pazienza: affrontiamo i temi seri». Così il vicepremier Luigi Di maio, durante un comizio in piazza ad Alghero, trasmesso in diretta Facebook. Peraltro il sottosegretario leghista Armando Siri «torna a fare il senatore a 13mila euro al mese, non finisce per la strada».

Siamo il Governo del cambiamento

«Perdonatemi se abbiamo alzato i toni» su questa vicenda. Ma «tutti i governi precedenti facevano leggi contro la corruzione e poi si tenevano gli indagati. E' così che questo diventa un Paese che poi non si fida delle leggi - ha detto Di Maio - è questo che non vogliamo innescare».

Siri deve andare in panchina

«Se siamo il governo del cambiamento dobbiamo fare il nostro lavoro che è anche mettere in panchina, finché non ci sarà chiarezza, quelli su cui non c'è un ombra - ha detto l'esponente pentastellato -. Si è fatto un caso di stato, dicendo 'non mollo, non mollo' ma noi non dobbiamo mollare su cose come abbassare le tasse agli italiani».