27 giugno 2019
Aggiornato 15:00
Centrodestra

Giorgia Meloni soddisfatta: «Vince il Centrodestra a trazione Lega-FdI»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Torna bipolarismo destra-sinistra». Gasparri: «Forza Italia protagonista di vittoria corale». Biancofiore: «Centrodestra condannato a stare insieme»

Matteo Salvini e Giorgia Meloni
Matteo Salvini e Giorgia Meloni ( ANSA )

ROMA - «I ballottaggi delle elezioni amministrative confermano quanto emerso già al primo turno: disfatta Cinque Stelle, torna il bipolarismo destra-sinistra. Il centrodestra vince quando è rinnovato, moderno e a trazione Lega e Fratelli d'Italia. Complimenti ai neo sindaci di Fratelli d'Italia: Marco Fioravanti di Ascoli Piceno, Luigi Petrella che ha conquistato la vittoria in luogo simbolo come Castel Volturno, a Francesco Ferrari e Daniela Ballico che hanno espugnato storiche roccaforti della sinistra Piombino e Ciampino, a Cristoforo Salvati e Alberico Gambino che vincono a Scafati e Pagani. Tutti successi che si aggiungono a quello già ottenuto al primo turno da Federico Riboldi a Casale Monferrato. Buon lavoro a tutti loro, ai tanti sindaci di Fdi eletti in tutta Italia nei Comuni più piccoli e un grazie agli italiani per la grande fiducia che hanno dato a FdI». Lo dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Gasparri: «Forza Italia protagonista di vittoria corale»

«In un momento di affermazione del centrodestra è comprensibile che ognuno ostenti i propri risultati più favorevoli e mostri i propri gioielli. Ma è il centrodestra unito che vince. Si potrebbero fare molti esempi ma a Forza Italia sta a cuore quella coesione della coalizione di cui Silvio Berlusconi, che l'ha fondata, parla ogni giorno. Ma anche guardando alle cifre si vede quanto sia importante il ruolo di Forza Italia». Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (Fi).

«Di 12 sindaci Forza Italia ne ha 5»

«Il centrodestra - riassume - aveva 5 sindaci nei capoluoghi e oggi ne ha 12, con un successo corale e significativo. Di questi 12 sindaci Forza Italia ne ha 5. Alcuni eletti addirittura al primo turno direttamente, superando il 50%. Romizi a Perugia, Masci a Pescara e la candidata da noi proposta a Vibo Valentia, Maria Limardo. Poi, al ballottaggio, hanno vinto il sindaco uscente di Foggia Landella, che aveva anche accettato e vinto le primarie qualche mese fa e il sindaco di Vercelli Corsaro. Siamo pertanto protagonisti di uno sforzo corale che se proseguirà facendo prevalere le ragioni dell'unità del centrodestra darà altre soddisfazioni al nostro schieramento e soprattutto contribuirà a mandare in archivio i grillini e le nefaste politiche che stanno imponendo al governo».

Biancofiore: «Centrodestra condannato a stare insieme»

«Il centrodestra che si presenta unito è la sola ed unica squadra del cuore della maggioranza degli italiani, sia a livello locale che nazionale. Lo dicono i dati di ieri sulle amministrative, che trasmettono ancora una volta un messaggio chiaro: bisogna arrendersi davanti al fatto che non ci sono alternative e che il centrodestra è condannato a stare insieme secondo il saggio adagio, Simul stabunt simul cadent». Lo afferma, in una nota, Michaela Biancofiore, parlamentare Fi e coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige.

«Subito federazione come suggerito da Berlusconi»

«La sua divisione - prosegue - è inammissibile e impensabile buon senso alla mano, e continuo a non capire perché nessuno domandi a Salvini come mai insieme siamo l'eccellenza a livello territoriale e non dovremmo esserlo per il governo nazionale. Subito federazione come suggerito da Berlusconi o rischiamo di vederla tra 5 Stelle e Pd, Campobasso docet».