14 ottobre 2019
Aggiornato 00:00

Gentiloni: «Con vittoria sovranisti rischio Italia fuori dall'Unione Europea»

L'ex Premier: «Lista Pd aperta a sinistra e al centro. E' l'unica possibilità di essere competitivi con l'Italia sovranista e populista»

L'ex Premier, Paolo Gentiloni
L'ex Premier, Paolo Gentiloni ANSA

ROMA - Alle elezioni europee «da una parte c'è chi vuole sfasciare il progetto europeo e dall'altra chi vuole salvarlo e rilanciarlo. Non sono due diverse idee di riforma dell'Europa: da una parte c'è l'idea di salvare il progetto europeo, dall'altra la vittoria dei sovranisti ci porterebbe ai margini dell'Europa e addirittura potrebbe portarci fuori». Lo ha detto il presidente del Pd Paolo Gentiloni, presentando il simbolo con cui i Dem correranno alle europee.

Lista PD aperta a Sinistra e al Centro

«E' un bel simbolo - ha detto - un simbolo che farà strada. Rappresenta il massimo di unità possibile che siamo riusciti a realizzare. Una lista aperta a sinistra ma anche al centro, alle culture liberali, ambientalista, cattolica, al mondo delle imprese e del lavoro. E' l'unica possibilità di essere competitivi con l'Italia sovranista e populista».

Mancini: Bene simbolo unitario

«La presentazione del simbolo unitario per le elezioni Europee è una bella notizia che apre una campagna elettorale molto importante per i destini dell'Italia e dell'Europa». Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico. «Bene - aggiunge - hanno fatto Zingaretti, Calenda e Gentiloni a lanciare una sfida politica a Salvini e Di Maio sul modello di partecipazione dell'Italia all'Unione Europea. Adesso al lavoro assieme per vincere le elezioni».