22 settembre 2019
Aggiornato 12:00

Reddito cittadinanza, Meloni: «Al campo Rom festeggiano»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Bocciato nostro emendamento per escludere condannati. Ius soli? Conte cede alle pressioni della Sinistra»

ROMA - «Al campo Rom esultano per il reddito di cittadinanza e ringraziano il governo. Fratelli d'Italia aveva chiesto di escludere almeno chi è stato condannato a reati superiori a due anni, chi ha commesso furti e rapine, chi manda i bambini a mendicare. Proposta bocciata da tutto il Parlamento. E ora i nomadi fanno festa». E' quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, postando il video pubblicato dal Secolo d'Italia e girato in un campo nomadi alla periferia di Torino.

Per strupratori castrazione chimica o 40 anni di carcere

Per chi stupra una donna ci vuole la «castrazione chimica» o, se non ci fosse il consenso del condannato, «minimo 40 anni di carcere». Secondo la leader di Fdi la pena «se il violentatore è d'accordo» deve essere «la castrazione chimica». Altrimenti «se non è d'accordo, la pena deve essere 40 anni minimo».

Ius soli, Conte cede alle pressioni della Sinistra

«Il governo cede nuovamente alle pressioni della sinistra e non chiarisce ai cittadini la propria posizione su un tema importante. Io non ho dubbi: no allo Ius soli e no alla cittadinanza per automatismo». E' quanto il presidente di Fratelli d'Italia in riferimento alle dichiarazioni del premier Giuseppe Conte che ha detto di «auspicare una riflessione» sullo Ius soli e che «serve integrazione».