Italia | Elezioni politiche 2018

Generale Pappalardo «arresta» la Boldrini durante un comizio

Piccolo fuoriprogramma durante la chiusura della campagna elettorale di Laura Boldrini a Milano

MILANO - Ha interrotto il comizio di chiusura della campagna elettorale di Laura Boldrini a Milano, dichiarandola «in arresto». Lui è il Generale in pensione Antonio Pappalardo, che, tra le proteste dei presenti, ha accusato alla leader di LeU di essere «illegittima» citando l'articolo 383 della Costituzione. L'uomo è stato infine allontanato dalla security. La presidente della Camera ha poi commentato: «La democrazia non è una buffonata, c'è sempre qualche mitomane che vuole attirare l'attenzione». E ancora: «Non ha ancora capito che cos'è la democrazia e pensa che sia legittimo interrompere in questo modo provocatorio. Non ha capito che qui non c'è trippa per gatti. Mettiti l'anima in pace, non mi fai paura».