23 febbraio 2020
Aggiornato 21:00
Manifestazioni e proteste

Milano, Polizia carica corteo antifascista

Dopo un tentativo di forzare il blocco delle forze dell'ordineper protestare contro la manifestazione del movimento di estrema destra Casapound

MILANO - Si è sciolto intorno alle 17.30 il presidio di antifascisti e antagonisti che nel primo pomeriggio di sabato si erano dati appuntamento in largo La Foppa per protestare contro la manifestazione contemporanea in largo Cairoli del movimento di estrema destra CasaPound. Dopo un tentativo di forzare il blocco delle forze dell'ordine, fermato dalla polizia con una carica, i manifestanti hanno tentato inutilmente di essere autorizzati a muoversi in corteo, ma alla fine hanno desistito.

Andiamo a casa sereni e tranquilli
Unica concessione è stata la possibilità di raggiugnere la metropolitana procedendo in massa. «Al termine di questa giornata scandalosa, noi responsabilmente e tranquillamente abbiamo deciso di andare in piazza 25 Aprile, ma lo facciamo collettivamente e in modo organizzato. Questo non ce lo possono impedire. Andiamo a casa sereni e tranquilli», hanno detto i manifestanti prima di procedere, scortati dalla polizia, lungo corso Garibaldi.