26 giugno 2019
Aggiornato 01:30
Elezioni regionali

Brunetta: «Fontana uomo giusto, Pirozzi invece...»

Il capogruppo di Fi: «In Lombardia sia i leader che i sondaggi hanno individuato il candidato, mentre in Lazio c'è chi si autocandida, ma non funziona così»

ROMA - «Per quanto riguarda Fontana in Lombardia, sia i leader che i sondaggi hanno individuato in lui l'uomo giusto al posto giusto dopo, purtroppo, il venir meno della candidatura di Maroni». Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala a Montecitorio. «Per quanto riguarda l'amico Pirozzi - ha aggiunto - dico che non ci si autocandida alla presidenza di una Regione. Se c'è una coalizione e un'alleanza, le candidature devono essere decise insieme. Pirozzi è un bravo sindaco, ma per il Lazio decideremo tutti insieme, come abbiamo fatto per la Lombardia e come faremo per il Friuli Venezia Giulia e per il Molise».

Gli 8 punti della coalizione
«Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del tavolo del programma per la coalizione di centrodestra. Avremo un documento in otto punti concordati all'interno dell'alleanza, e consegneremo a tutti i leader del centrodestra questa bozza, in modo da presentare la versione definitiva la prossima settimana, così come prevede la legge», ha dettoBrunetta. «Otto punti molto importanti - ha aggiunto - che mettono insieme le culture e le sensibilità di quest'area politica: siamo tanti petali, ma abbiamo valori comuni. Flat tax, sicurezza, giustizia giusta, giovani, famiglia, coesione sociale, crescita, meno burocrazia, un'Europa non matrigna ma un'Europa della solidarietà e della crescita con relativa revisione dei Trattati, completa revisione delle legge Fornero, completa revisione e riscrittura delle leggi sul lavoro, compreso il Jobs Act. Tanti impegni e tanti punti per un grande programma di governo».