9 dicembre 2019
Aggiornato 05:30

Di Battista show a Modena: «Berlusconi terrorizzato da nostra legge anticorruzione»

Il deputato del M5s nel suoi tour per l'Italia in vista delle elezioni ha parlato della sua scelta di non candidarsi, delle «parlamentarie» e degli sfidanti

MODENA - Alle «parlamentarie», le primarie on line dalle quali usciranno le liste cinque stelle, «si sono candidate tante persone». Ora «vedremo le liste. Poi ci saranno chiaramente dei controlli». Lo ha detto Alessandro Di Battista, a margine di una iniziativa del Movimento 5 stelle a Modena. «Non ho idea» di come si siano concluse le primarie online sulla piattaforma sulla piattaforma Rousseau «perché io non mi sono candidato - ha spiegato il deputato stellato -. So che si sono candidate tante persone. Per me e per le persone perbene candidarsi con il M5s non è solo un diritto ma quasi un dovere».

Decideranno i nostri iscritti
«Poi decideranno i nostri iscritti - ha aggiunto -. Vedremo le liste. Poi ci saranno chiaramente dei controlli perché far parte del M5s non è facile».