19 luglio 2024
Aggiornato 23:00
Presidio Lega e Casa Pound a Milano davanti caserma Montello a Milano

Migranti, Salvini: governo scafista, invito sindaci e cittadini alla ribellione

C'è un governo scafista - ha detto Salvini - che fa business sull'immigrazione clandestina sulla pelle degli italiani e sui pochi rifugiati veri che poi ci vanno di mezzo

MILANO - "Invitiamo sindaci e cittadini a ribellarsi, in maniera pacifica, ma a ribellarsi. La misura è colma": questo l'appello del segretario della Lega Nord Matteo Salvini che ha parlato a un presidio davanti alla caserma Montello a Milano dove verranno accolti dall'1 novembre un centinaio di profughi. "C'è un governo scafista - ha proseguito - che fa business sull'immigrazione clandestina sulla pelle degli italiani e sui pochi rifugiati veri che poi ci vanno di mezzo".

"Operazione razzista, nazista, di pulizia etnica"
Questa è un'operazione razzista, nazista, di pulizia etnica. Finalmente la gente comincia a reagire con le buone maniere, ma a reagire. Hanno reagito in un paese come quello di Goro, governato dalla sinistra. Quindi non ci sono i leghisti, fascisti, nazisti. Ci sono i cittadini che hanno le scatole piene."

Lega e Casa Pound insieme
Il presidio a Milano ha unito i leghisti e l'estrema destra di Casa Pound. Tutti insieme per dire no ai migranti alla Montello. "Ci hanno promesso che fra 14 mesi andranno via ma sappiamo tutti benissimo che non sarà così. La gente ha paura", ha detto una donna. "Ci si trova da un giorno all'altro immigrati ovunque, senza controllo. Il problema più grosso è la sicurezza", ha sottolineato un manifestante