22 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Oggi davanti a Palazzo Chigi

Mutui, la protesta del M5S: «Pura follia»

Sit-in di protesta davanti a Palazzo Chigi contro le norme sui mutui che darebbero la possibilità alle banche di pignorare la casa in caso di mancato pagamento delle rate del mutuo

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/03/20160309_video_14365846.mp4

ROMA - «Pura follia»: così ha commentato il deputato M5S Danilo Toninelli oggi in occasione del sit-in del M5S davanti a Palazzo Chigi contro le nuove norme sui mutui. Molti parlamentari hanno partecipato alla protesta per dire no alla possibilità di pignoramento della casa in caso di mancato pagamento delle rate del mutuo.

«La casa non si tocca»
Sono stati esposti cartelli con la scritta «La casa non si tocca» e uno striscione con scritto «Palazzo Chigi pignorato da Banca Etruria». Il deputato M5S Danilo Toninelli: «E' una pura follia, in un momento di crisi così permettere a una banca di vendere la casa degli italiani perché hanno qualche rata di ritardo del mutuo è una pura follia».

«Parole inglesi per non farsi capire»
Per Alessandro Di Battista, deputato e membro del direttorio M5S, il governo ha messo a punto sei provvedimenti a favore delle banche e nessuno per la gente in difficoltà: «Tra l'altro poi li chiamano con parole inglesi per non farsi capire: questi sono truffatori anche semantici, perché se il 'Bail in' lo avessero chiamato salvataggio delle banche con i soldi dei correntisti, non sarebbe passato. Invece lo chiamano 'Bail in', così il cittadino non capisce e non si preoccupa. Sei provvedimenti catastrofici per i risparmiatori e nessuno per i cittadini».