9 dicembre 2021
Aggiornato 12:00
Brexit

Lavorare nel Regno Unito dopo la Brexit: i requisiti necessari per ottenere il visto

Esistono nuovi limiti e requisiti che conviene conoscere, perché nell’era del post Brexit il Regno Unito sta adottando delle politiche per l’immigrazione del tutto nuove

Lavorare nel Regno Unito dopo la Brexit: i requisiti necessari per ottenere il visto
Lavorare nel Regno Unito dopo la Brexit: i requisiti necessari per ottenere il visto Pixabay

Con la Brexit, ossia l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, sono cambiate moltissime cose anche sul fronte delle politiche d’immigrazione. Eravamo tutti abituati a poter andare liberamente in Inghilterra, anche per cercare lavoro, e questo possiamo ancora farlo. Esistono però nuovi limiti e requisiti che conviene conoscere, perché nell’era del post Brexit il Regno Unito sta adottando delle politiche per l’immigrazione del tutto nuove.

Vediamo dunque nel dettaglio quali sono i requisiti che occorre rispettare se si vuole andare a lavorare in Inghilterra e si vogliono evitare problemi.

Visto per lavoratori qualificati: requisiti

Per ottenere il visto per lavoratori qualificati (Skilled Worker visa) è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • Avere ricevuto un’offerta di lavoro da uno sponsor autorizzato dall’Home Office, con la garanzia di pagamento della soglia di stipendio minimo pertinente allo sponsor stesso;
  • Conoscere la lingua inglese ed essere in possesso della certificazione linguistica IELTS, riconosciuta in tutto il Regno Unito a livello ufficiale. In Italia esistono dei corsi specifici che offrono per quanto riguarda la IELTS preparazione mirata e consentono di superare l’esame con maggior semplicità.

Visto talento globale: requisiti

Il visto talento globale (Global Talent Visa) è previsto per coloro sono in possesso di una qualificazione particolarmente elevata in un settore, come quello scientifico o della ricerca. In questo caso i requisiti necessari sono inferiori, in quanto non è necessario dimostrare di aver già ricevuto un’offerta di lavoro. Naturalmente però occorre essere in possesso di competenze comprovate e di titoli di studio di alto livello.

Inoltre, anche in tal caso la certificazione linguistica IELTS è necessaria, come sempre del resto per lavorare o studiare nel Regno Unito.

Visto per laureati: requisiti

Il visto per laureati è previsto per coloro che concludono con successo un percorso di studio a livello universitario o superiore nel Regno Unito. In tal caso, è possibile richiedere il visto, che viene concesso per un periodo massimo di 2 anni o 3 anni per i dottorandi.

Post Brexit: conviene ancora lavorare nel Regno Unito

In molti si chiedono se nel post Brexit sia ancora conveniente cercare lavoro nel Regno Unito. È una domanda più che lecita, considerato che sono cambiate moltissime cose e che non è certo una passeggiata riuscire ad ottenere un visto al giorno d’oggi. Eppure, ancora diversi giovani e meno giovani cercano fortuna proprio in Inghilterra e non sbagliano. Nel nostro Paese trovare lavoro è ormai una vera e propria impresa ma non è solo questo che spinge tantissime persone oltre la Manica. È un dato di fatto che se si riesce a trovare lavoro nel Regno Unito si può godere di una stabilità economica non indifferente, perché gli stipendi sono più elevati così come sono parecchi i benefits riservati ai dipendenti. Cercare lavoro in Inghilterra è dunque ancora un’opzione da non scartare, nonostante sia innegabile che dopo la Brexit le difficoltà a livello burocratico siano maggiori.

Va inoltre precisato che quelli che abbiamo elencato sono solo alcuni dei visti possibili: ne esistono altri dunque conviene informarsi a dovere.