9 dicembre 2019
Aggiornato 05:00
Indagine dei Carabinieri

Resta grave 16enne folgorato a Rapallo

Il ragazzo in gravi condizioni avrebbe toccato i fili della corrente, bagni vietati a dieci metri dalla scogliera

Ambulanza
Ambulanza ANSA

RAPALLO - Restano gravi, ma è fuori pericolo, le condizioni del ragazzo svizzero di 16 anni in vacanza a Rapallo andato ieri in arresto cardiaco dopo un bagno in mare per cause ancora da verificare. Il giovane è ricoverato all'ospedale di Lavagna in prognosi riservata. I carabinieri indagano per scoprire le cause del grave malore.

Interdetta al pubblico l'area intorno al castello

Dalle prime testimonianze sembra che il giovane uscendo dall'acqua abbia toccato dei fili elettrici nei pressi dell'antico Castello medioevale, simbolo di Rapallo, e sia rimasto folgorato. «Ancora qualche secondo lì attaccato e sarebbe bruciato» ha riferito un uomo che ha soccorso il ragazzo al Tgr Rai. Una prima ispezione dei vigili del fuoco sui cavi avrebbe però escluso la presenza di corrente. L'area intorno al Castello, che è circondato dal mare su tre lati, è stata però interdetta al pubblico in attesa di ulteriori accertamenti.