21 febbraio 2019
Aggiornato 22:30
Infrastrutture

Entro maggio 2020 le banchine del porto di Genova Prà saranno elettrificate

L'annuncio dell'assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone. Lavori per mitigare smog e rumore inizieranno a marzo

Vista aerea della città di Genova
Vista aerea della città di Genova ANSA

GENOVA - Entro maggio 2020 le banchine del porto di Genova Prà saranno elettrificate. I lavori inizieranno a marzo con l'obiettivo di ridurre le emissioni gassose ed acustiche dello scalo. Lo annuncia l'assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone stamani a Genova in Consiglio Regionale rispondendo a un'interrogazione del capogruppo di Rete a Sinistra - Libera Mente Liguria Gianni Pastorino.

Il rumore generato dai gruppi elettrogeni

«La durata media della sosta delle navi a Prà varia da 8 a 36 ore, ci sono numerose problematiche che coinvolgono la cittadinanza compreso il rumore generato dai gruppi elettrogeni di bordo - sottolinea l'assessore - che vengono sentiti dalla popolazione soprattutto durante le ore notturne».