18 luglio 2019
Aggiornato 03:00

«In Italia i Gilet Gialli sono già al Governo»

L'ex Premier del PD, Matteo Renzi: «Maggioranza in coro elogia rivolta e sassate, intanto l'economia rallenta»

Matteo Renzi
Matteo Renzi ANSA

ROMA - «In Italia gli esponenti dei partiti di maggioranza sembrano tutti innamorati dei 'Gilet Gialli'. Beppe Grillo, Salvini, Di Battista elogiano la rivolta popolare in Francia. Migliaia di fermati, decine di feriti, a fuoco le strade di Parigi. E questo sarebbe il modo per combattere le ingiustizie sociali? Per me no. Sarò fuori moda, sarò minoranza, sarò controcorrente, ma per me no». Lo ha scritto su Facebook l'ex premier Pd Matteo Renzi.

Per cambiare le cose occorre la politica - «Puoi dare ai Governi tutte le colpe che vuoi - ha proseguito Renzi - puoi attaccare i premier, i presidenti, i ministri, chiunque; puoi fare analisi sociologiche raffinate sulla globalizzazione e sulle diseguaglianze. Poi però c'è la realtà. E la realtà è molto semplice: per cambiare le cose occorre la politica, non il populismo. Servono le riforme, non le barricate nelle strade. Serve il buon senso, non la demagogia. In Italia i 'Gilet Gialli' - ha concluso - sono già al Governo. E già dai primi mesi vediamo che l'economia rallenta e che i disoccupati aumentano. O pensiamo davvero che il modo per far ripartire la crescita e rinnovare l'Europa sia prendere a sassate le camionette della Gendarmeria francese?».

Establishment in italia è M5s - «Di Maio dice di augurarsi che in Francia venga cacciato l'establishment? Il vicepremier M5S si dimentica che in Italia l'establishment sono loro. Capisco che sia difficile da memorizzare, ma oggi comandano Casaleggio, Toninelli, Casalino, la Castelli. Io sto con Macron». Lo scrive su Twitter il capogruppo del Pd a Palazzo Madama, replicando ad alcune dichiarazioni del vicepremier Di Maio.