18 agosto 2019
Aggiornato 13:30
Maltempo

Maltempo, il governo si mobilita. Salvini in Veneto, Conte in Sicilia

L'Italia in ginocchio. Il vicepremier con il presidente della regione Zaia nel Bellunese. Il premier sui luoghi della tragedia in provincia di Palermo

BELLUNO - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini accompagnato dal Presidente del Veneto Luca Zaia ha effettuato un sopralluogo, in elicottero, sul bellunese martoriato dal maltempo eccezionale dei giorni scorsi. Salvini è giunto alla caserma dei vigili del fuoco di Mestre dove è decollato con un elicottero - visto che è impossibile visitare i tanti luoghi per di più difficili da raggiungere con altri mezzi - per sorvolare le zone martoriate dalla furia degli elementi. Ci sono decine di frane, strade interrotte, località famose per la loro bellezza cancellate e boschi plurisecolari stappati dalle intemperie. 

La situazione nei comuni del Cadore
Zaia e Salvini sono poi scesi nei comuni del Cadore, a Rocca Pietore, Santo Stefano, San Pietro. «Argini crollati, frane, strade mangiate dall’acqua, ettari di alberi abbattuti, devastazione alle case e alle attività». Questo lo scenario, raccontato dal vicepremier, che si è mostrato ai due. «Ancora grazie a Vigili del Fuoco, Protezione Civile e a migliaia di volontari che con il loro intervento tempestivo hanno evitato danni peggiori a persone e cose. Questa gente di montagna è tutto fuorché rassegnata, è già al lavoro per ricostruire: dal governo daremo loro tutto l’aiuto possibile. Qui come in tutte le zone del nostro Paese martoriate dal maltempo».

Conte in Sicilia
Il premier Conte è invece partito da Roma alla volta della Sicilia dove il maltempo ha causato oltre dieci vittime. «Sono in continuo contatto con il Dipartimento Protezione Civile per avere costanti aggiornamenti anche sulla drammatica situazione nelle Regioni del Nord» ha poi spiegato il premier con un post su Facebook. In questo momento - rende noto palazzo Chigi - il capo del Governo sta sorvolando in elicottero le zone colpite dal maltempo. Al termine del giro in elicottero, Conte farà visita ai familiari delle vittime presso il Policlinico di Palermo. Da qui verso le ore 14 sarà in Prefettura per una riunione del coordinamento soccorsi.