18 agosto 2018
Aggiornato 13:00

Di Maio: «Con Salvini ci capiamo al volo»

Il Ministro del Lavoro: «Con la Lega rapporti corretti e leali». Astorre (Pd): «Cambiamento? Far pagare più tasse a italiani»
Luigi Di Maio con il Premier Conte e Matteo Salvini
Luigi Di Maio con il Premier Conte e Matteo Salvini (ANSA)

ROMA - Il rapporto tra M5s e Lega funziona. Lo assicura il vice premier Luigi Di Maio parlando a Rtl. «Con Salvini ci capiamo al volo» ha detto Di Maio aggiungendo che «questo governo è stato inaspettato ma è stato votato. I rapporti con la Lega sono corretti e leali. Sul decreto dignità ho avuto il massimo sostegno. In questi mesi c'è stata grande sintonia».
«A Renzi non rispondo. Gli hanno risposto gli italiani il 4 marzo». Così il vice premier Luigi Di Maio a Rtl per commentare le parole dell'ex premier secondo cui il governo gialloverde durerà poco.

Astorre (Pd): «Cambiamento? Far pagare più tasse a italiani»
«Ecco il cambiamento del governo Conte: far pagare più tasse agli italiani e togliere alle fasce deboli per dare ai ricchi. Via gli 80 euro a 11 milioni di persone che oggi li ricevono per finanziare la Flat tax, che tradotto vuol dire: togliere i soldi a chi guadagna circa 1000 euro al mese e darli a chi guadagna di più». Lo dichiara a il senatore del Pd Bruno Astorre.
«Di Maio - aggiunge - ignora le raccomandazioni del Ministro Tria e Salvini smentisce il Mef. Temono forse di perdere ancora di più la credibilità? E' il governo bluff, che inganna gli italiani. L'incanto è finito».

Speranza: «Governo è Robin Hood al contrario»
«Il governo Salvini-Di Maio è un Robin Hood al contrario: toglie i soldi alle periferie e alle aree più fragili delle nostre città e propone la Flat Tax che è invece solo un regalo ai più ricchi». Lo scrive su Twitter il coordinatore nazionale di Mdp, deputato di Liberi e Uguali, Roberto Speranza.