5 aprile 2020
Aggiornato 15:30
Genova

Chiusi dentro, 5 clandestini ritrovati in un container al porto

Erano disidratati e due di loro sono stati portati in ospedale per accertamenti. Uno è un ragazzo di 16 anni. Il container è sbarcato lunedì mattina dal traghetto passeggeri Superba di Gnv proveniente da Tunisi

Intervenuta la Polizia di frontiera e il 118
Intervenuta la Polizia di frontiera e il 118 ANSA

GENOVA - Chiusi in un container a bordo di una nave, cinque clandestini sono stati trovati lunedì pomeriggio nel porto di Genova assetati e provati dal caldo. Sono quattro adulti e un minore di 16 anni: due di loro sono stati ricoverati in osservazione in due ospedali genovesi perché disidratati, ma non in pericolo di vita.

RUMORI DAL CONTAINER - Erano in un container, forse da due giorni, sbarcato lunedì mattina dal traghetto passeggeri Superba di Gnv proveniente da Tunisi. Ad avvisare la Polizia di frontiera alcuni marittimi, lo stesso giorno dello sbarco, perchè sentivano rumori provenire da un container stivato nell'area portuale di San Benigno.

CONTENUTO - Sul posto con gli agenti sono arrivati i medici del 118: nel contenitore ancora sigillato c'erano i cinque visibilmente provati. Sono in corso indagini della Polizia di frontiera che ha accertato che il container era stato sbarcato da un camion giunto a Genova a bordo della Superba attraccata a ponte Caracciolo.

UFFICIO IMMIGRAZIONE - Decisione sui 5 clandestini è al vaglio dell'ufficio immigrazione.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal