25 settembre 2018
Aggiornato 18:30

Tutto su Salvini, Berlusconi e Di Maio: 20 Aprile 2018

I commenti dei principali quotidiani online italiani sulla giornata politica
Matteo Salvini e Silvio Berlusconi
Matteo Salvini e Silvio Berlusconi (ANSA)

ROMA - Non uno ma «tre passi avanti». Matteo Salvini è ormai pronto a mollare gli ormeggi da Silvio Berlusconi, e nelle sue dichiarazioni di ieri lo ha fatto ampiamente capire, avendo anche individuato la 'narrazione mediatica' per spiegare la rottura col Cav: «Se qualcuno guarda al Pd è fuori, e la scelta è di questo qualcuno», ha detto senza mezzi termini.

Ecco i commenti dei principali giornali italiani della giornata del 20 aprile 2018:

L’orgoglio del Cavaliere Il giorno del "vaffa" ai fabbricatori di odio (Il Giornale)

Salvini medita la rottura con Berlusconi per un governo Lega-M5s: la decisione dopo le regionali (Il Sole 24 ore)

Gelo di Mattarella: niente incarico a Matteo. Pesano i tentativi falliti e l’anima sovranista (La Stampa)

Di Maio chiude e chiama Salvini: «Così mi si spacca il Movimento...» (Corriere della Sera)

Berlusconi: "I 5Stelle? Li manderei a pulire i cessi». Salvini: "Chi guarda sinistra si chiama fuori" (Repubblica)

Consultazioni, il giro del nulla in 50 giorni (Il Foglio)

Salvini e Di Maio si mettano d’accordo. All’Italia serve il suo primo governo geografico (Il Fatto Quotidiano)

Il mandato esplorativo di Casellati è fallito? (Il Post)

La settimana nera di Silvio Berlusconi: forse siamo davvero ai titoli di coda (Linkiesta)

E' scoppiato il centrodestra (Italia Oggi)

Dai 5 stelle pietra tombale su Silvio. Ma niente bombardamento, per far maturare a Salvini la rottura (Huffington Post)