Italia | Governo

Governo, Santanchè: Berlusconi dovrebbe fare un passo indietro

"Come tutti i grandi dovrebbe farlo quando è all'apice", sostiene Daniela Santanché

Daniela Santanché
Daniela Santanché (ANSA / ANGELO CARCONI)

ROMA - «Berlusconi, per la sua salute, per la qualità della sua vita, per il grande uomo che è, come tutti i grandi dovrebbe fare un passo indietro quando all'apice del successo». Questa è la risposta di Daniela Santanchè, ex Forza Italia e oggi Fratelli d'Italia, questa mattina ad Agorà su Rai Tre, alla domanda di Serena Bortone se anche Berlusconi avesse responsabilità nel non consentire la nascita di un governo.

Malumori
Una dichiarazione che, come prevedibile, ha suscitato non pochi malumori. A ribattere, in primis a senatrice di Forza Italia Maria Rizzotti, che ha affermato: «Stupiscono le parole di Daniela Santanchè. La politica non è come il calcio dove a una certa età bisogna uscire di scena perché si esauriscono le forze fisiche. In politica, i veri leader, e Berlusconi lo è per volere di tanti milioni di elettori, danno il meglio a qualunque età, anzi con la maturità sono anche più lungimiranti e responsabili»

Frasi ad effetto
E ha aggiunto: «Non abbiamo bisogno di frasi ad effetto, né di prese di posizione già ascoltate quando la Santanchè militava ancora in Forza Italia. Berlusconi è e resta il nostro leader riconosciuto come ha dimostrato anche ieri dopo il colloquio con la presidente Casellati. Daniela se ne faccia una ragione», conclude Rizzotti.