29 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Governo

Governo, Martina: «Lega e M5S hanno finito il tempo delle ambiguità»

Lega e 5 stelle escano da ambiguità e lo dicano ai loro elettori, esorta Maurizio Martina

Maurizio Martina.
Maurizio Martina. ANSA

ROMA - «L'operazione» sui presidenti delle Camere «prefigura uno scenario anche per il dopo. Il fatto politico di ieri non può essere sottovalutato». Lo ha detto il reggente del Pd Maurizio Martina a 'In 1/2 ora in più' su Raitre. "Stamattina abbiamo trovato sui giornali un'intervista a Di Maio in cui si prefigurano ipotesi di azioni di governo senza citare il reddito di cittadinanza, vorrà pur dire qualcosa", ha aggiunto.

Finito il tempo delle ambiguità
«Si è cercata un'operazione politica, la si è condotta, adesso Lega e M5s o centrodestra e 5 stelle hanno finito il tempo delle ambiguità, degli alibi», ha sottolineato Martina. «Non mi si dica che la partita dei presidenti delle Camere è distinta da quella del governo: se prendete il linguaggio della Lega in queste ore e quello dei 5 stelle è fintamente differente. Lo dicano chiaramente, lo dicano ai loro elettori», ha osservato. «Abbiamo seguito tutto il lavoro fatto in questi giorni - ha raccontato - abbiamo detto dal 4 di marzo che questa sconfitta ha cambiato il quadro. Abbiamo incontrato diverse volte i partiti, giovedì sera siamo stati al confronto promosso dai 5 stelle, peccato che poi che l'ultima notte i 5 stelle e il centrodestra abbiano scelto di ripiegare su logiche da prima repubblica».