19 gennaio 2020
Aggiornato 16:00
Cronaca

Ripescato un corpo nel Lago Maggiore

Si tratta di F.N., 35 anni di Meina sposato con due figli, che ai primi di marzo si era buttato nelle acque antistanti a Meina

Ripescato un corpo nel Lago Maggiore
Ripescato un corpo nel Lago Maggiore ANSA

MEINA - Dopo quasi un mese di ricerche è stato trovato il corpo di F.N., 35 anni di Meina sposato con due figli, che ai primi di marzo si era buttato nelle acque del Lago Maggiore, non facendo più ritorno. Il cadavere è stato individuatoa 55 metri di profondità, a 300 metri da riva dalla costa di Meina. Scattato l'allarme nella notte tra il 5 e il 6 marzo, sulle sue tracce si erano messi i Vigili del fuoco, impiegando oltre che dei sommozzatori anche il robot subacqueo Rov Perseo, dotato di telecamera e sonar.