Italia | Elezioni politiche 2018

M5s, parlamentarie al via: con la promessa di una vita migliore Di Maio tenta la scalata al Governo

Il candidato premier del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, in un post sul blog di Beppe Grillo annuncia il via alle candidature per le "parlamentarie"

Il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio
Il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio (ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

ROMA - L'Italia deve pensare in grande. Non è più il tempo di "tagli lineari violenti" alla spese pubblica e di continuare a indebitare il Paese, ma di garantire agli italiani una migliore qualità della vita. "Questa sarà la nostra stella polare. Sia nella campagna elettorale, sia nell'attività che ci proponiamo di portare avanti quando saremo al governo del Paese». Lo ha scritto il candidato premier del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, nel lungo post che sul blog di Beppe Grillo annuncia il via alle candidature per le "parlamentarie" che si terranno a metà gennaio e accompagna la presentazione delle nuove regole interne, di fatto una riorganizzazione totale, sul piano giuridico, del Movimento 5 stelle.

"Faremo quello che gli altri partiti non hanno avuto la libertà di fare"
La legislatura è finita. Il 4 marzo si vota per dare un nuovo governo al Paese. Mancano 64 giorni. "E' ora di pensare in grande, è ora di andare al governo e fare - scrive Di Maio i cui poteri di 'capo politico' vengono meglio definiti e consolidati dal nuovo statuto - quello che i partiti non hanno mai avuto la libertà di fare». Il MoVimento 5 Stelle affronterà questo momento storico con la convinzione che cambiare le cose è possibile e porterà avanti questa campagna elettorale con "umiltà e determinazione». In questi 5 anni "siamo cresciuti e il MoVimento si è evoluto. Sono successe tante cose e tante altre ne succederanno. Prima di tutto voglio ringraziare ogni persona che in questi anni ci ha dato fiducia e si è messa a disposizione di questo sogno. Ogni cittadino, ogni attivista, ogni portavoce che si è speso per le battaglie che abbiamo portato avanti sempre e soltanto nell'interesse dei cittadini".

"Ma quale meteora"?
Si dice certo di Maio di aver ottenuto risultati importanti nei comuni, nelle regioni, in Parlamento italiano ed europeo e di essere riusciti perché forti di un sostegno popolare che non è mai venuto meno, "alla faccia di chi ci dava puntualmente per spacciati». "Dicevano che eravamo una meteora. Lo dicevano nel 2013, nel 2014, nel 2015, nel 2016 e anche quest'anno. La realtà è che alle soglie del 2018 siamo la prima forza politica del Paese accreditati dai sondaggi attorno al 30%, siamo gli unici ad avere un candidato alla presidenza del Consiglio dei ministri, un programma e gli unici che si stanno muovendo per selezionare i candidati che proporremo ai cittadini e la squadra di governo che presenteremo agli italiani prima del voto".

Di Maio capo politico e Grillo garante 
Il M5s apre così ufficialmente le candidature per le parlamentarie che si terrano intorno a metà gennaio: "Vogliamo offrire alle persone che ci hanno dato fiducia in questi anni, e a quelle che ce la daranno il 4 marzo, il gruppo parlamentare migliore possibile». Per potersi presentare alle elezioni - scrive ancora Di Maio sul blog dei 5 stelle - si sono dovuti dotare di un nuovo Statuto e di un nuovo Codice Etico. Il Garante resta Beppe Grillo, come sancito dalle votazioni online di settembre, Di Maio ha accettato la carica di Capo Politico con tutte le responsabilità che ne derivano: la presentazione delle liste, del simbolo e del programma e la definizione della squadra di governo. Ci saranno anche il Comitato di Garanzia e il Collegio dei Probiviri. I componenti del primo sono Giancarlo Cancelleri, Vito Crimi e Roberta Lombardi, quelli del secondo Paola Carinelli, Nunzia Catalfo e Riccardo Fraccaro». "Oggi - conclude Di Maio - iniziamo con le parlamentarie per i plurinominali, poi passeremo alla composizione degli uninominali. Per i collegi plurinominali il Rosatellum non prevede preferenze, ma le liste bloccate, per cui faremo, come detto sopra, le parlamentarie tra i nostri iscritti e per cui oggi si aprono le candidature".