20 gennaio 2022
Aggiornato 18:30
Fratelli d'Italia

Meloni: «Renzi ridicolo, da skinhead a Como nessuna violenza»

La leader di Fdi: «Secondo me quello è un atto di intimidazione e per me l`intimidazione è inaccettabile. La violenza noi l`abbiamo invece vista un sacco di volte dai compagni dei centri sociali»

ROMA - «Secondo me quello è un atto di intimidazione e per me l'intimidazione è inaccettabile» ma «trovo abbastanza ridicolo l'appello di Matteo Renzi, perché la violenza non è oggettivamente quello che ieri si è visto a Como: è un atto di intimidazione ma non è un atto di violenza. La violenza noi l'abbiamo invece vista un sacco di volte dai compagni dei centri sociali, quelli che distruggono intere città e bruciano le macchine degli italiani, e nessuno ha mai fatto gli appelli per la condanna delle violenze dei centri sociali. Quello si può fare. Perché è gente di sinistra e le città si possono distruggere, si può dare fuoco alle macchine della gente, si può dare fuoco alle edicole». Lo ha dichiarato, fra l'altro la presidente Fdi Giorgia Meloni ospite a l'Aria che tira su La7.