22 settembre 2019
Aggiornato 00:00

Bankitalia, Ruocco: «Scandaloso incontro a porte chiuse Visco-Casini»

La deputata del Movimento 5 stelle: «Avvenuto senza che il M5s, che è l`unica forza politica non invischiata all'interno del sistema bancario, venisse avvisato»

ROMA - «Io vorrei sottolineare la gravità di questa circostanza. Uno riceve, informalmente, il governatore della Banca d'Italia in una situazione così critica, a porte chiuse, senza interpellare minimamente l'altro gruppo parlamentare, quello che poi ha caldeggiato per la commissione d'inchiesta più di tutti quanti gli altri?». Carla Ruocco, deputata del Movimento 5 stelle, intervistata da Luca Telese e Oscar Giannino a 24Mattino su Radio 24, commenta così l'incontro tra Casini e il governatore Visco: «E' uno scandalo».

L'incontro, secondo Ruocco, è avvenuto infatti «senza che noi ne sapessimo nulla, senza che il M5s, che è l'unica forza politica non invischiata all'interno del sistema bancario, venisse avvisato. Le audizioni sono calendarizzate, ma in questo caso noi non siamo stati informati. Perché quest'incontro a porte chiuse? Perché non hanno sentito la necessità di informare la prima forza politica del Parlamento?». «Quando si tratta dell'argomento banche, un argomento bollente dove fare trasparenza fa del male al vecchio sistema politico, questo si autodifende - conclude Ruocco -. Anche la scelta di un Presidente come Casini - ora nulla di personale contro questo Presidente - sicuramente non garantisce una apertura verso la trasparenza, un modo di procedere...».