Centrodestra

Giorgia Meloni bloccata su Facebook: vietato parlare di patria e patrioti?

La leader di Fratelli d'Italia ha pubblicato un video sul suo profilo Facebook per lanciare la manifestazione di Atreju che si svolgerà a Roma questo weekend, ma il contenuto non piace a Facebook

Giorgia Meloni è stata bloccata da Facebook.
Giorgia Meloni è stata bloccata da Facebook. (ANSA)

ROMA – Facebook blocca Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia ieri ha pubblicato sul suo profilo Facebook un video per lanciare l'imminente festa di Atreju che si svolgerà a Roma, nelle Officine Farneto, il 22-23-24 settembre prossimi. Due minuti in cui la Meloni racconta come è nata la manifestazione da lei stessa ideata vent'anni fa, riproposta ogni anno alla fine dell'estate e diventata uno degli appuntamenti più importanti del centrodestra italiano. La leader di FdI spiega perché il tema di questa edizione è la «patria» e infatti il titolo del video la dice lunga: «E' tempo di patrioti». Per la Meloni è importante tornare a parlare di «patria» e «patrioti» soprattutto in tempi di crisi come quello che stiamo vivendo. Ma Facebook non deve pensarla allo stesso modo. Perché, apparentemente senza una valida ragione, ha bloccato all'improvviso il contenuto che stava già diventando virale sul web.

Facebook ha bloccato Giorgia Meloni
Secondo Facebook, come si legge nella foto pubblicata dalla stessa Giorgia Meloni sul suo profilo dopo il fatto, il video non può essere pubblicizzato perché viola le norme del social network in quanto «non sono consentite inserzioni che contengono volgarità, che fanno riferimento alle caratteristiche delle persone che le vedono (ad es. razza, etnia, età, orientamento sessuale, nome) o che le infastidiscono».Tuttavia, non si capisce affatto a cosa si riferisca Facebook perché il video non ci sembra assolutamente volgare o offensivo. Giorgia Meloni parla di «patria», «patrioti», «lavoro». Non fa riferimento a una lettura risorgimentale del patriottismo, come lei stessa spiega, ma è molto più concreta.

I contenuti del video incriminato
«I patrioti sono quelli che si alzano alle 4 del mattino per andare a fare il turno in fabbrica e mantenere la famiglia», sottolinea Meloni. «La patria è una scelta quotidiana di ognuno di noi», prosegue aggiungendo che la kermesse di quest'anno racconterà le storie di tutti i patrioti d'Italia che con coraggio e determinazione combattono ogni giorno le loro battaglie quotidiane. Il linguaggio usato dalla leader di FdI è semplice, pulito, diretto. Non usa parole volgari o offensive. Non capiamo, per questo, come mai Facebook abbia deciso di bloccare il contenuto. «Samo alla follia - scrive la Meloni - Fin dove vogliono arrivare gli integralisti del mondialismo? Guardatevi il video, cercate contenuti "volgari o offensivi" e fatevi una idea di cosa sta succedendo nelle nostre società».