19 settembre 2018
Aggiornato 06:00

Alla Fondazione Querini Stampalia si va alla scoperta dei segreti della Regata Storica

Mercoledì 30 agosto appuntamento con la storia di Venezia. L’obiettivo è riscoprire l’origine e le tradizioni legate ad una festa che dura da secoli attraverso documenti d’archivio e dipinti di una tra le famiglie più importanti della Serenissima
Alla Fondazione Querini Stampalia i segreti della Regata Storica
Alla Fondazione Querini Stampalia i segreti della Regata Storica (Shutterstock.com)

VENEZIA - La voga, sport nazionale della Repubblica di Venezia, rivive oggi nella Regata Storica, la suggestiva gara in Canal Grande, che affonda le sue radici nei corsi e nei freschi, vere e proprie passeggiate in barca nelle sere d'estate, occasione di incontro, mondanità e svago. L'appuntamento con il passato invece è mercoledì 30 agosto, alle 17, in Fondazione Querini Stampalia per un racconto che mette al centro Venezia e la sua storia. L’obiettivo è riscoprire l’origine e le tradizioni legate ad una festa che dura da secoli attraverso documenti d’archivio e dipinti di una tra le famiglie più importanti della Serenissima: i Querini Stampalia. L’iniziativa, in italiano e inglese, è in collaborazione con Ca’ Foscari Alumni e Venezia Unica. Il costo è di 15 euro a persona, comprensivo di visita guidata a tema con visione di documenti inediti e di aperitivo finale. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti a: didattica@querinistampalia.org. L’incontro fa parte del ciclo «Feste popolari a Venezia». Sacro e profano, proposto dalla Fondazione Querini Stampalia nel corso del 2017. Per informazioni: Fondazione Querini Stampalia: 041 2711411, manifestazioni@querinistampalia.org. www.querinistampalia.org.