31 marzo 2020
Aggiornato 09:30
Nazionalizzazione STX

Fincantieri, Meloni a Renzi e Gentiloni: «Svegliatevi»

La leader di Fratelli d'Italia: «Difendano gli interessi dell'Italia». Gasparri: «Pd sta svendendo l'Italia». Gelmini: «europeista» Macron incoerente, Gentiloni debole.

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni
La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ANSA

ROMA - «Fa fuori l'Italia dalla Libia. Chiude confini e porti agli immigrati. Nazionalizza le sue aziende per non favorire le nostre. Renzi e Gentiloni: siete ancora così sicuri che Macron sia una speranza? Sveglia: la Francia è un nostro competitore diretto e tutela i suoi interessi, non i nostri. Cominciate a difendere l'interesse nazionale dell'Italia». Lo scrive su Facebook Giorgia Meloni, presidente di FdI.
«Invito il presidente Gentiloni a convocare a Palazzo Chigi tutti i leader dei partiti italiani, non solo la maggioranza, per affrontare questo gravissimo atto di Macron in modo unitario. E invito contestualmente Berlusconi, Grillo, Salvini, Bersani, a rendersi disponibili come me. Per battere il pugno ed essere credibili occorre che si capisca che quando conta sappiamo essere una Nazione. Il che avrebbe un valore simbolico di gran lunga superiore a quello economico. In attesa e nella speranza di tornare ad avere quanto prima un governo forte e scelto dal popolo». Meloni sottolinea che «sulla vicenda Fincantieri l'Italia paga, ancora una volta, sulla propria pelle la debolezza del quarto governo di fila non legittimato dal voto popolare». Ma «ribadito ciò, a scanso di equivoci, penso che in questo caso specifico occorra provare a fare uno sforzo per dimostrare, almeno una volta, che nei momenti centrali sappiamo anteporre la Patria a qualunque divisione».

Gasparri: «Pd sta svendendo l'Italia»
«Non possiamo assistere inerti all'aggressione straniera alle nostre imprese. Dobbiamo concentrarci contro il dumping di un colosso come la Cina, che invade il nostro mercato con prodotti di scarsa qualità realizzati in spregio delle regole ambientali e dei diritti dei lavoratori. Ma intanto dobbiamo difenderci anche da chi, in Europa, tenta scalate poi fermate da severi interventi delle Authority e non rispetta le norme comunitarie sugli aiuti statali. Quello che la Francia sta facendo per impedire l'acquisizione dei cantieri navali Stx da parte di Fincantieri è contro le regole. Già abbiamo subito l'arroganza francese sul fronte immigrazione. Ora non possiamo accettare che un accordo siglato ad aprile possa essere stracciato perché ci hanno ripensato. Se ci sono delle regole comuni vanno osservate da tutti. Pretendiamo rispetto e uno scatto d'orgoglio. C'è anche l'enorme patrimonio della nostra rete di tlc che va tutelato». Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.
«Gentiloni e Renzi aspettano che i francesi ci scippino anche quella? Sono patetici tutti coloro che da sinistra hanno salutato la vittoria di Macron come il trionfo dell'europeismo. Ognuno difende i propri interessi. Lo faccia anche l'Italia svenduta dal Pd», conclude Gasparri.

Gelmini: «europeista» Macron incoerente, Gentiloni debole
«La decisione di nazionalizzare la società Stx France è una mossa antieuropeista, che palesa un profilo del presidente Macron incoerente con quanto emerso nel corso della sua ultima campagna elettorale. Un protagonismo francese che, anche su immigrazione e rapporti con la Libia, ha contraddetto il ruolo decisivo dell'Ue». Così Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera.
Scelte, quelle di Macron, «che sembrano mettere in primo piano gli interessi economici della Francia. Tutto questo mentre il governo Gentiloni mostra, ancora una volta, la sua debolezza nel far prevalere gli interessi nazionali e una visione più dinamica dell'Europa».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal