11 dicembre 2019
Aggiornato 17:00
Cronaca

Genova, dentista abusivo scoperto e denunciato dalla Guardia di Finanza

Il falso dentista, di origini ecuadoriane, esercitava la professione senza abilitazioni e con medicinali scaduti. La sua attività, inoltre, era completamente sconosciuta al fisco.

La macchina della Guardia di Finanza
La macchina della Guardia di Finanza Shutterstock

GENOVA - La Guardia di Finanza di Genova ha denunciato un cittadino di origini ecuadoriane, residente nel capoluogo ligure da oltre 15 anni, per esercizio abusivo della professione di dentista. L'uomo, risultato sprovvisto di qualsiasi abilitazione all'esercizio della professione medica, aveva allestito all'interno della sua abitazione, ubicata nel centro di Genova, uno studio dentistico abusivo, privo di insegne.

Senza abilitazioni e con medicinali scaduti.
Durante un'ispezione all'interno del locale, carente di ogni cautela igienico-sanitaria, le fiamme gialle hanno rinvenuto numerosi medicinali, alcuni dei quali scaduti da diversi anni, tra cui anestetici, fili per sutura chirurgica e strumenti utilizzati per la cura e l'estrazione dei denti, oltre a referti clinici odontoiatrici.
Al termine del blitz, sono stati sequestrati un riunito odontoiatrico, referti radiografici, fiale di anestetico ad esclusivo uso odontoiatrico, nonché materiale e strumentazione medica di diverso genere.

Attività sconosciuta al fisco.
Il falso dentista è risultato anche completamente sconosciuto al fisco, non avendo mai presentato le dichiarazioni dei redditi. Verranno pertanto eseguiti ulteriori accertamenti di natura fiscale per stabilire l'ammontare complessivo dei redditi occultati all'erario.