18 ottobre 2019
Aggiornato 21:00

Quando la Fedeli diceva “se vince il No non puoi andare avanti”. Salvini: «Ha la faccia come il c...»

In un post su Facebook il leader della Lega Nord ha scritto: «Quindici giorni fa voleva dimettersi e invece, da sindacalista Cgil per il tessile, diventa ministro dell'Istruzione...Santa Lucia, questo infame governo portaci via!»

ROMA – Matteo Salvini contro la neo ministra all'Istruzione, Valeria Fedeli. In un post su Facebook il leader della Lega Nord ha scritto: «Hanno la faccia come il c..o! Quindici giorni fa voleva dimettersi e invece, da sindacalista Cgil per il tessile, diventa ministro dell'Istruzione...Santa Lucia, questo infame governo portaci via! FAI GIRARE se anche a te girano le palle! #votosubito».

Fedeli e il referendum
Il messaggio è accompagnato da uno spezzone video in cui la sindacalista ospite di L’Aria che tira su La7 ha sentenziato: «Mi auguro che vinca il Sì. Ma se se la tua riforma viene bocciata devi prenderne atto, non puoi andare avanti». Dichiarazioni che stridono fortemente con il suo nuovo incarico nel governo «fotocopia» di Paolo Gentiloni, dove Fedeli è una delle poche new entry. La ministra durante la puntata si è lasciata andare anche a frasi più forti: «Tolgo l'alibi a chi pensa tanto stiamo lì fino al 2018 perché pensano alla propria sedia. Io non penso alla mia sedia».