14 ottobre 2019
Aggiornato 01:00

Comunali a Roma, M5S: «Il nostro candidato sarà scelto entro metà febbraio»

La pentastellata Roberta Lombardi è intervenuta ai microfoni della trasmissione "Ho scelto Cusano", su Radio Cusano Campus, e ha rivelato cosa bolle nel calderole del Movimento 5 stelle

ROMA - Il candidato dei Cinque stelle per Roma sarà scelto entro metà febbraio: lo ha assicurato la deputata pentastellata Roberta Lombardi. Ed ha rilasciato anche altre anticipazioni,

Lombardi: Stiamo selezionando i candidati per Roma
Lombardi è intervenuta ai microfoni della trasmissione "Ho scelto Cusano", su Radio Cusano Campus, emittente dell'Università Niccolò Cusano e ha spiegato: «Roma non può permettersi una decisione presa sull'onda della medianicità anche se chiaramente i romani devono conoscere il nostro candidato. Stiamo facendo un percorso di selezione, che dovrebbe vedere una prima fase nella prima settimana di febbraio e dopo qualche giorno la scelta del candidato sindaco. Gli altri candidano gente che sta in politica da una vita, confidiamo che i cittadini sappiano giudicarli per quello che hanno dimostrato in passato».

"Tronca è come Marino"
Intanto la deputata boccia la gestione del commissario Francesco Paolo Tronca: «Abbiamo preso atto che Tronca sta continuando un percorso che aveva intrapreso Marino, che va verso la demolizione del bene pubblico. Lo vediamo con la dismissione del patrimonio immobiliare, con la privatizzazione degli asili nido. Confidiamo che le prossime elezioni le vinceremo noi e speriamo di poter tornare indietro da questa strada nefasta di privatizzazioni. La strada è stata tracciata dal Pd che è la sponda politica di mafia capitale». La deputata è anche intervenuta sulla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024, definite dal M5S le «Olimpiadi delle mazzette».

Con noi addio alle "Olimpiadi delle Mazzette"
«Siamo tristemente consapevoli di quello che è stato e di quello che è l'amministrazione romana. Le vediamo quotidianamente le inefficienze causate dalla corruzione a Roma. Abbiamo scelto l'immagine forte delle Olimpiadi delle mazzette per dare il significato che avremmo preferito che ci fosse una consultazione dei cittadini romani per capire se i cittadini se la sentono di affrontare un evento come le Olimpiadi. Questa opportunità però non ci è stata concessa. Se la candidatura dovesse andare in porto e se dovesse essere il M5S a governare Roma per i prossimi anni, noi - ha concluso - responsabilmente gestiremo le risorse che saranno assegnate secondo i criteri della buona amministrazione che ci contraddistingue ovunque stiamo governando». (Fonte Askanews)