28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Parla l'ex governatore del Lazio

Campidoglio, Polverini: Roma prigioniera degli errori del Pd, è ora che Renzi parli

Il Premier-segretario Matteo Renzi dovrebbe dire chiaramente se il sindaco Ignazio Marino deve andarsene o meno dal Campidoglio. A dirlo è la deputata di Forza Italia Renata Polverini, che rincara la dose: «A Roma non funziona nulla»

ROMA - «Roma è da troppo tempo prigioniera di un dibattito tutto politico e tutto interno al Partito Democratico. Renzi sta pagando un errore che insieme ad Orfini hanno commesso consentendo a Marino, dopo la prima crisi che portò Sinistra Ecologia e Libertà ad uscire dalla giunta, di proseguire la sua legislatura quando oramai era ben noto, che il sindaco non era mai entrato in sintonia con la città e i suoi innumerevoli problemi». Lo ha affermato la deputata Fi Renata Polverini, ex Governatore del Lazio, intervenendo ad Omnibus su La7.

A Roma non funziona nulla
«Renzi, oggi, dovrebbe dire ciò che pensa e smetterla di nascondersi dietro Orfini: se Marino deve scendere dalla bicicletta lo dichiari con chiarezza. Nel quotidiano - ha detto ancora su Roma Polverini- non funziona nulla: mezzi pubblici, rifiuti, traffico».

Capitale al disastro
«Sicuramente è una situazione ereditata anche da una classe dirigente di destra e sinistra che, nel corso degli anni, con un sistema molto consolidato e consociativo di gestione della cosa pubblica ha portato la Capitale al disastro. Ora però è necessario liberare i cittadini da questa situazione e metterli nella condizione di tornare al voto oppure il Pd si assuma la responsabilità di riconsegnare a Marino la gestione, a dir poco fantasiosa, della Capitale», conclude la deputata.



(con fonte Askanews)