14 luglio 2020
Aggiornato 04:30
L'evento è stato voluto dal M5s

A Ostia per ricordare Paolo Borsellino

Il Movimento 5 Stelle torna in piazza e stavolta per redigere insieme ai cittadini di Ostia la «Carta della Legalità», proprio in occasione del 23esimo anniversario della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta: «Con noi anche l'assessore al Comune di Roma Alfonso Sabella»

ROMA (askanews) - Domenica 19 luglio, in occasione del 23esimo anniversario della strage di via D'Amelio, il M5S scenderà nuovamente in piazza ad Ostia per redigere insieme ai cittadini la «Carta della Legalità»: una lista di impegni che i 5 Stelle raccoglieranno per promuovere e rafforzare la lotta contro i clan mafiosi e i loro racket, come il gioco d'azzardo e la gestione di gare e appalti pubblici.

Anche l'assessore Saballa con i 5 Stelle
«Sarà presente anche l'assessore alla Legalità del Comune di Roma Alfonso Sabella», annunciano i cittadini portavoce capitolini in Parlamento, Campidoglio e Regione, che «ha deciso di aderire all'iniziativa e sposare quella che riteniamo una causa fondamentale per il futuro della nostra amata città e del Paese».

Piazza Anco Mario, ore 18
Parteciperanno i parlamentari M5s Roberta Lombardi, Paola Taverna, Francesco D'Uva, Massimiliano Baroni e Carla Ruocco, oltre al consigliere comunale Enrico Stefano e al capogruppo pentastellato ad Ostia Paolo Ferrara. E' previsto un video-collegamento con Salvatore Borsellino, fratello minore del magistrato Paolo. L'evento si terrà a piazza Anco Mario (Ostia), a partire dalle 18. Gli interventi si apriranno alle ore 21.