30 luglio 2021
Aggiornato 02:30
L'ex dem parla del suo addio a Matteo Renzi

Civati: «La minoranza ha fallito e io lascio il Pd»

Pippo Civati, nel giorno del suo addio al Pd, rilascia un'intervista al quotidiano "Corriere della Sera", individuando i suoi interlocutori per "un progetto di sinistra di governo". Per lui, parole di rispetto dalla dem Rosy Bindi.

Roma (askanews) - Con il leader della Fiom, Maurizio Landini, «ci siamo visti, per me è un interlocutore. Non credo che la sua iniziativa si chiuda in un fronte sindacale». Pippo Civati, nel giorno del suo addio al Pd, in un'intervista al quotidiano «Corriere della Sera», individua i suoi interlocutori per un «un progetto di sinistra di governo».

Civati: Bersani è un ottimo interlocutore, ma non credo lascerà il Pd
«La minoranza si è divisa e il colpo lo ha mancato, per usare la metafora di D'Alema. Dal Jobs act all'Italicum, hanno attivato tardi antidoti che non hanno funzionato», afferma Civati, il quale, alla domanda se si stia riferendo a Pier Luigi Bersani, risponde: «E' uomo troppo garbato troppo onesto, lo dico senza ironia. Non voleva enfatizzare i contrasti, ma ricomporli. Solo che Renzi non è Bersani, nel bene e nel male. Hanno affrontato l'arrivo di Matteo come le società precolombiane con i conquistadores. Bersani potrebbe essere una figura di riferimento del nuovo partito, ma non credo che lascerà il Pd».

Bindi: La scelta di Civati deve far riflettere
A sostenere l'ex dem, anche Rosi Bindi. «La scelta di Pippo Civati merita rispetto e deve far riflettere. E' un fatto politico che non può essere minimizzato. Civati è stato candidato alla segreteria, nelle primarie ha raccolto consensi di un'area rilevante del Pd e ha condotto le sue battaglie a viso aperto e con lealtà. La nostra comunità non può non sentirsi amareggiata e interpellata dal suo addio, tanto più se si incoraggia il vizio del trasformismo per inglobare nella maggioranza e nel partito pezzi di ceto politico estranei alla cultura del Pd e del centrosinistra", ha dichiarato in un comunicato la deputata del Pd  dopo l'annuncio del collega Pippo Civati del suo addio al Partito democratico.