8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
Il leader del Carroccio chiede maggiore sicurezza per la «sua» Milano

Salvini: «Arrestare chi contesta con il passamontagna»

Tre antagonisti tedeschi sono stati accompagnati in Questura e uno denunciato dopo essere stati fermati ieri sera nel corso di un controllo. Sui fatti delle ultime ore è intervenuto anche il leader della Lega Nord, Matteo Salvini: «Milano non può essere preda di balordi»

MILANO (askanews) - Tre antagonisti tedeschi sono stati accompagnati in Questura e uno denunciato dopo essere stati fermati ieri sera nel corso di un controllo. L'equipaggio di una Volante della polizia li ha sorpresi all'interno di un furgone con i vetri oscurati nel cui interno sono stati sequestrati alcuni passamontagna, diverse bombolette spray e una bomboletta di spray urticante vietata. I tre sono quindi stati portati in Questura per l'identificazione e il giovane trovato in possesso della bomboletta spray è stato indagato a piede libero. Sono diversi i giovani antagonisti stranieri fermati in questi giorni a Milano nei controlli preventivi in vista della manifestazione del prossimo primo maggio a Milano.

Salvini: La mia Milano non deve essere preda di bagordi che vengono dall'Europa
«Se c'è gente che sta manifestando a Milano con il passamontagna e la vernice in mano, facendo casino e imbrattando i muri, questa gente va arrestata adesso», ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega Nord a Sky Tg24, facendo riferimeno alla manifestazione anti Expo che si sta svolgendo a Milano. «La mia Milano - ha aggiunto - non può essere preda di migliaia di balordi che vengono dall'Europa».Il leader della Lega Nord Matteo Salvini non sarà domani a Milano alla cerimonia di apertura, alla presenza del premier Matteo Renzi. «Per l'amor di Dio - ha detto durante l'intervista- domani sarò in Toscana tutto il giorno per la festa del lavoro». Anche perché, ha aggiunto, «avrei imbarazzo a stare di fianco a Renzi, che tra le altre cose non ha avuto una sola parola di riconoscimento per chi, come Letizia Moratti, ha portato l'Expo a Milano». Ma «sarei in difficolta' a stare anche con i casinisti in piazza».

Di fronte al declino dell'Italia Renzi si occupa solo della legge elettorale: è da curare
«Abbiamo un governo di pericolosi incapaci. Di fronte all'inesorabile declino provocato dai governi Monti, Letta, Renzi si preferisce occupare il Parlamento con la legge elettorale. E' una legge schifosa, schifosissima ma non è questo che mi fa arrabbiare: mi arrabbio come una bestia perché chiudono 200 aziende al giorno, siamo invasi dai clandestini e di cosa si occupa Renzi? Di legge elettorale. Sarebbe da curare!", ha chiosato il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, concludendo così l'intervista a Sky Tg24.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal