28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Il leader della Lega replica al premier

Salvini: «Io sciacallo? Taccia il becchino incapace»

Il segretario della Lega Matteo Salvini controreplica via Twitter alle parole contro di lui del premier Matteo Renzi sulla tragedia dei migranti. «Renzi continua a darmi dello sciacallo? Taccia il becchino incapace, recordman di morti e di sbarchi». Intanto dalla Lega, anche Nicola Molteni punta il dito contro il premier: «Racconta balle agli italiani».

ROMA (askanews) - Controreplica via Twitter del segretario della Lega Matteo Salvini alle parole contro di lui del premier Matteo Renzi sulla tragedia dei migranti. «Renzi continua a darmi dello sciacallo? Taccia il becchino incapace, recordman di morti e di sbarchi», ha scritto il leader del Carroccio sul suo profilo social.

Renzi il grande mentitore
Il premier Matteo Renzi «è un grande mentitore: non può continuare a raccontare balle e bugie al popolo italiano, non può dire che sono stati arrestati 1000 scafisti perché non è vero. Arrestarli significa metterli in galera, invece meno del 10% dei fermati sono arrestati e gli viene impedito di continuare a perpetrare il reato». Lo ha detto Nicola Molteni, deputato della Lega, parlando in Aula alla Camera dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio sul consiglio europeo di domani.

Renzi razzista verso gli italiani
«Renzi, Alfano, Boldrini - ha aggiunto il deputato del Carroccio - hanno la responsabilità politica di quello che accade: siete compici. Il razzismo di Stato è questo: 10 milioni di cittadini italiani vivono sotto la soglia di povertà mentre gli immigrati clandestini vengono alloggiati in hotel a 4 stelle». «Noi diciamo - ha concluso Molteni - meno partenze meno morti: non siamo noi della Lega a essere razzisti o quelli che speculano, non siamo gli sciacalli: noi siamo gli unici che avevano ragione, che da due anni diamo le soluzioni. Lei non è la soluzione, non ha la soluzione, lei è il problema».