22 ottobre 2019
Aggiornato 19:00
La scheda bianca di PD, FI e NCD

Consulta, verso la quindicesima fumata nera

In Parlamento, oggi, è prevista la seduta di votazione per eleggere i giudici della Corte Costituzionale. Forza Italia, Partito democratico e NCD dichiarano di votare scheda bianca, mentre il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, auspica che la votazione abbia (finalmente) un esito positivo.

ROMA - Riprendono, oggi, le votazioni per l'elezione dei membri della Corte costituzionale. Se il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, auspica che oggi vi sia la tanto attesa fumata bianca, le prospettive sembrano tutt'altro che positive. Siamo ormai alla quindicesima votazione, ma dei giudici della Consulta non si vede nemmeno l'ombra.

FI VOTA IN BIANCO - A complicare la situazione sono le posizioni del Partito democratico, Forza Italia e Ncd. Il partito di Silvio Berlusconi sembra essere incline a votare scheda bianca in occasione della votazione prevista per questo pomeriggio. L'indicazione è stata ufficializzata durante l'assemblea del gruppo: «Lasciare - si legge - scheda bianca».

PER PD OGGI SCHEDA BIANCA - Intanto, il responsabile sicurezza del Pd, Emanuele Fiano, afferma che «l'indicazione per il Pd è di votare scheda bianca». Lo ha detto parlando ai microfoni di Sky Tg24 della seduta comune del Parlamento. «Si sta lavorando - ha aggiunto - per ottenere un risultato nelle prossime ore. Fino a oggi la nostra candidatura è stata ed è ancora quella autorevole di Violante. Ovviamente la norma per l'elezione dei giudici indica la costruzione di una maggioranza ampia che pretende accordi politici non semplici. Siamo impegnati per dare pienezza al collegio della Corte. Questa settimana questo risultato potrebbe arrivare».

SPERANZA: SERVE CONFRONTO - Sulla scheda bianca, si pronuncia anche il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza, che, interpellato a proposito della seduta comune del Parlamento di oggi pomeriggio: «Violante resta il nostro candidato" ma «oggi il Pd vota scheda bianca perché c'è bisogno di un ulteriore momento di confronto tra le forze politiche»

ANCHE IL PARTITO DI ALFANO IN BIANCO - Anche i parlamentari del Nuovo Centrodestra, come Pd e Fi, voteranno scheda bianca nella seduta comune del Parlamento convocata alle 17 per l'elezione di due giudici costituzionali. Lo riferiscono fonti del partito di Angelino Alfano