14 giugno 2021
Aggiornato 04:00
Strage di Denver

Papa Benedetto XVI: Colpito dalla violenza insensata ad Aurora

Il Pontefice dopo aver recitato l'Angelus: Condivido l'angoscia delle famiglie delle vittime. Il Maligno cerca di rovinare opera di Dio, che vuole pace. Le Olimpiadi siano esperienza di fraternità tra i popoli. Tristezza per le vittime del naufragio a Zanzibar

ROMA - Il Papa si è detto «profondamente scioccato» per la «violenza insensata» di Aurora. Dopo avere recitato l'Angelus, il Pontefice ha dedicato qualche parola alla strage di Denver: «Sono rimasto profondamente scioccato dalla violenza insensata di Aurora». Il Papa ha detto di condividere «l'angoscia dei familiari e degli amici delle vittime e dei feriti».

Il Maligno cerca di rovinare opera di Dio, che vuole pace - Dio vuole «pace», ma il «Maligno» cerca continuamente di «rovinare la sua opera. La Parola di Dio di questa domenica ci ripropone un tema fondamentale e sempre affascinante della Bibbia: ci ricorda che Dio è il Pastore dell'umanità. Tra le 'pecore perdute' che Gesù ha portato in salvo c'è anche una donna di nome Maria, originaria del villaggio di Magdala, sul Lago di Galilea, e detta per questo Maddalena. Oggi ricorre la sua memoria liturgica nel calendario della Chiesa. Dice l'Evangelista Luca che da lei Gesù fece uscire sette demoni (cfr Lc 8,2), cioè la salvò da un totale asservimento al maligno».
«In che cosa consiste - ha spiegato il Papa - questa guarigione profonda che Dio opera mediante Gesù? Consiste in una pace vera, completa, frutto della riconciliazione della persona in se stessa e in tutte le sue relazioni: con Dio, con gli altri, con il mondo. In effetti, il maligno cerca sempre di rovinare l'opera di Dio, seminando divisione nel cuore umano, tra corpo e anima, tra l'uomo e Dio, nei rapporti interpersonali, sociali, internazionali, e anche tra l'uomo e il creato. Il maligno semina guerra; Dio crea pace».

Le Olimpiadi siano esperienza di fraternità tra i popoli - Le Olimpiadi devono essere una «vera esperienza di fraternità tra i popoli. Tra qualche giorno avrà inizio, a Londra, la XXX edizione dei Giochi Olimpici. Le Olimpiadi sono il più grande evento sportivo mondiale, a cui partecipano atleti di moltissime nazioni, e come tale riveste anche un forte valore simbolico. Per questo la Chiesa Cattolica guarda ad esse con particolare simpatia e attenzione. Preghiamo affinché, secondo la volontà di Dio, i Giochi di Londra siano una vera esperienza di fraternità tra i popoli della Terra».

Tristezza per le vittime del naufragio a Zanzibar - Il Papa si è detto «profondamente rattristato» per «le vittime del recente naufragio vicino Zanzibar». Dopo avere pronunciato l'Angelus, il pontefice ha assicurato alle famiglie delle vittime «la mia vicinanza nella preghiera». Quindi, ha aggiunto, «vi do la mia benedizione».