6 dicembre 2019
Aggiornato 01:00
Politica & Incheste | Il caso Boni

Boni, Bossi, aspettiamo che i Magistrati facciano il loro dovere

Il leader del Carroccio: La Lega non appoggia chi non si comporta bene. Il vero problema morale non sono quei due soldi che uno prende, è la disattenzione verso la gente

GENOVA - «Aspettiamo che la magistratura faccia il suo dovere, se dirà che Boni c'entra qualcosa noi non appoggeremo quelli che non si comportano bene». Lo ha detto il leader della Lega nord, Umberto Bossi, commentando le accuse nei confronti del presidente del Consiglio regionale della Lombardia Davide Boni, a margine di un incontro pubblico a Genova. «A Boni - ha sottolineato Bossi - hanno dato soldi per fare la sua campagna elettorale, poi per darli alla Lega ma la Lega non ha bisogno di soldi, tanto per cominciare e poi di qualcosa avrei avuto sentore. Se non lo ho avuto - ha sottolineato il leader del Carroccio - vuol dire che non è vero, almeno in parte. Si tratta - ha concluso - della parola di uno che ha già creato casino, ha già messo nei pasticci altri ed è risultato falso».

Il vero problema morale è la disattenzione verso la gente - «Il vero problema morale» non sono «quei due soldi che uno prende, è la disattenzione verso la gente». Lo ha detto il leader della Lega nord, Umberto Bossi, durante un incontro pubblico a Genova.