8 aprile 2020
Aggiornato 17:30
Le vicende del Terzo Polo

Moratti in Fli? I finiani su facebook si ribellano

I commenti alla notizia che si scatenano in pochi secondi però sono tutti negativi e decisamente poco teneri con Moratti. Valanga di commenti negativi sul profilo di Fini: Ci manca solo Capezzone

ROMA - Nel giorno in cui Letizia Moratti si dimette da consigliere comunale di Milano, Gianfranco Fini si augura che l'ex sindaco del capoluogo lombardo completi quel percorso di avvicinamento a Futuro e Libertà avviato qualche mese fa. Il presidente della Camera lo dice durante la sua visita a Potenza e la dichiarazione viene rilanciata sulla sua pagina Facebook. I commenti alla notizia che si scatenano in pochi secondi però sono tutti negativi e decisamente poco teneri con Moratti.

«Mi auguro - ha detto Fini - che Letizia Moratti vorrà continuare il suo impegno politico con modalità diverse rispetto a quelle che ha avuto fin qui». «L'unica modalità che dovrebbe avere - scrive Sebastian Zappulla - è la modalità ritiro!!». E Coudmell Adbolab attacca: «Ma prendetela a calciiiiiiiiiii». Eugenia Simonetta Pelizza commenta: «Mamma quanto schifo!!». Maurizio Nastasi si chiede: «Sempre le stesse persone? Capirai il cambiamento...». «Grande acquisto del cavolo...», dice Luigi Armillotta. Qualcuno avanza il dubbio che non si tratti di una dichiarazione autentica di Fini. Ma è un dubbio che viene subito dissipato. E giù altri commenti negativi. Domenico Musicco dice: «Lei ci aveva promesso altro!». Claudio Corcella: «Ma è proprio necessario?!?». Raoul Marco Redditi: Ma non può rimanere a fare la vita da ricca? E lasciare al nuovo di fare qualcosa?». Ivano Bonoldi: «Sempre le solite cose, promesse inutili e cambiamenti niente, che vergogna». E anche Generazione Futuro Trento dissente: «Ma non vi rendete conto che quella non la vogliamo??»

Qualcuno come Francesco Manca chiede che Moratti «prima chiarisca il caso della batcasa del figlio» mentre Gero Casano osserva che l'ex sindaco di Milano «è un rottame politico, perchè raccattarla?». Alberto Pettinelli sbotta: «Ma per favore... Presidente! A questo punto ci manca solo Capezzone. Ma dai!».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal