20 novembre 2019
Aggiornato 05:30
Manovra economica

Giovanardi: Formalizzato emendamento per le famiglie numerose

Il Sottosegretario: «Il contributo di solidarietà non colpirebbe le famiglie con 3 o più figli»

ROMA - Il Sottosegretario presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega per le politiche della famiglia, Carlo Giovanardi, ha trasmesso al Sottosegretario Letta il testo di un emendamento al decreto legge anticrisi volto a rimodulare il cosiddetto contributo di solidarietà.

Lo scopo è di non colpire i contribuenti con tre o più figli, esentandoli del tutto dal contributo per un reddito inferiore ai 150.000 euro, ed applicando agli importi superiori a tale soglia soltanto un'aliquota del 5%. Per garantire l'invarianza del gettito, l'emendamento prevede di abbassare la soglia del prelievo a 80.000 euro per i soli contribuenti privi di figli a carico.

«Si tratta - ha commentato il Sottosegretario Giovanardi - di un segnale verso un più equo riequilibrio del sistema fiscale in favore delle famiglie, così come previsto dall'art. 31 della Costituzione, che dovrà trovare una compiuta sistemazione nell'esercizio della delega per la riforma fiscale anche in coerenza con la bozza di Piano nazionale per la famiglia da me già illustrato nel mese di luglio in Consiglio dei ministri».