31 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Processo Mills

Ghedini: Berlusconi potrebbe farsi interrogare in aula

Ipotesi fatta da uno dei Difensori durante l'intervento sui testimoni

MILANO - Silvio Berlusconi potrebbe decidere di rendere l'esame da imputato e farsi interrogare in aula. L'ipotesi è stata fatta da uno dei suoi difensori Niccolò Ghedini che è intervenuto dopo che i giudici avevano confermato l'ordinanza della scorsa udienza in cui affermavano che per l'esame diretto del testimone da parte della difesa dopo quello dell'accusa bisogna aspettare una data successiva. Nel confermare l'ordinanza i giudici hanno chiesto la disponibilità dei difensori «per ragioni di economia processuale» a dare il consenso in alcuni casi per effettuare l'esame diretto immediatamente. Ghedini ha replicato che per quanto riguarda il testimone Flavio Briatore sentito oggi la difesa è impossibilitata a fare l'esame diretto immediatamente perchè sarà necessario farlo dopo aver sentito tutti i testimoni dell'accusa. A questo punto Ghedini ha spiegato che sentire prima tutti i testimoni dell'accusa e poi risentire lo stesso Briatore potrebbe essere utile nel caso Berlusconi decida di sottoporsi a interrogatori in aula.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal