4 aprile 2020
Aggiornato 17:00
L'inchiesta P3

Caliendo denuncia Repubblica: pubblica verbali falsi

Il Sottosegretario alla Giustizia: «Persevera disinformazione mediatica nei miei confronti»

ROMA - «Ora basta! Il giornale la Repubblica persevera nell'azione di disinformazione e di aggressione nei miei confronti, pubblicando, oggi, asseriti pezzi del verbale del mio interrogatorio non corrispondenti al vero e in diversi punti completamente inventati». Così afferma in una nota il sottosegretario alla giustizia, Giacomo Caliendo, rispetto a quanto riportato oggi dal quotidiano diretto da Ezio Mauro.

«E' un ennesimo episodio che prova in modo palese la violazione di regole deontologiche e la commissione di specifici reati, riportando virgolettate mie dichiarazioni mai rese - continua Caliendo - E' triste dover registrare, dopo aver dedicato moltissimi anni alla correttezza professionale e dei comportamenti dei liberi professionisti, compresi i giornalisti, che qualcuno possa tradire la propria professione per supportare, anche con falsità, una lotta politica».

«A questo punto ,darò mandato ai miei legali di tutelare la mia onorabilità e perché i responsabili del comportamento di oggi e di altri nelle ultime settimane ne rispondano in sede giudiziaria e così agirò se dovesse proseguire questa azione di mistificazione della realtà dei fatti e di strumentalizzazione».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal