17 ottobre 2019
Aggiornato 08:00
Salute

Nuova influenza, da inizio epidemia 235 morti in Italia

Il 41% donne e 81% vittime aveva condizioni di rischio

ROMA - Nell'ultima settimana di monitoraggio della rete Influnet, dal 15 al 21 febbraio, si sono verificati in Italia due decessi a causa dell'influenza A/H1N1v. In totale, dall'inizio dell'epidemia, sono state registrate 235 vittime. Di queste, il 41% erano donne e l'81% dei decessi è avvenuto in persone che presentavano almeno una condizione di rischio.

Le fasce di età più colpite sono quella tra i 15 e i 44 anni (32% dei decessi) e quella tra i 45 e i 64 anni (33%). La Regione più colpita è la Campania con il 22% di tutti i decessi. Seguono poi la Puglia con il 15%, il Piemonte con il 11%, la Sicilia con il 9%, la Calabria e il Lazio con il 6% di decessi ciascuna. Due Regioni (Valle d'Aosta e Sardegna) non hanno segnalato alcun decesso.