19 dicembre 2018
Aggiornato 11:15

Come il fintech cambia la gestione dei pagamenti aziendali

Le inefficienze dei processi di gestione di denaro sono molto elevate e presentano un sensibile impatto su bilancio e produttività aziendale

Come il fintech cambia la gestione dei pagamenti aziendali
Come il fintech cambia la gestione dei pagamenti aziendali (Shutterstock.com)

La gestione dei pagamenti aziendali e la rispettiva rendicontazione di essi comportano una consistente perdita di tempo quotidiana (e quindi anche mensile) per i dipendenti e i collaboratori che sono costretti ad affrontare queste operazioni in maniera tradizionale. Secondo un sondaggio commissionato da Soldo ed effettuato dall'Istituto Piepoli su oltre 400 PMI italiane e sui rispettivi dipendenti, infatti, le inefficienze dei processi di gestione di denaro sono molto elevate e presentano un sensibile impatto su bilancio e produttività aziendale.
Lo studio in questione è stato condotto su un campione di 300 responsabili finanziari di PMI italiane e 100 dipendenti e ha evidenziato la necessità di investire nelle nuove tecnologie per ridurre gli sprechi di tempo e denaro.

In che modo il fintech può aiutare le PMI italiane?
Tra i principali dati raccolti dall’Istituto Piepoli in merito a pagamenti aziendali e processi di controllo delle spese, segnaliamo alcuni dei numeri più rilevanti:

  • Il tempo utilizzato dalle PMI per acquistare prodotti o servizi in media supera le 2h mensili e in alcuni casi arriva persino a 8;
  • Il 62% delle imprese spreca molto tempo per un lavoro investigativo di controllo delle spese effettuate dai dipendenti (il 5% arriva a investire mensilmente in questa attività persino più di una giornata lavorativa);
  • A fornire denaro in anticipo per le spese di lavoro è solo il 5% delle aziende italiane;
  • La compilazione di note spese impegna i dipendenti per più di 3h al mese;
  • Una percentuale del budget destinato a trasferte in paesi con altre valute (e non utilizzato dal dipendente) non viene mai recuperato;
  • Almeno 1 dipendente su 5 fa acquisti non autorizzati da parte dell'azienda;

Il fintech si pone allora come una possibile soluzione in grado di eliminare o comunque ridurre sensibilmente le problematiche citate, con l’obiettivo di donare ai dipendenti autonomia nella gestione delle spese e ridurre i tempi legati al loro controllo, con un conseguente sensibile miglioramento in termini di produttività. L'utilizzo di strumenti innovativi per la gestione di pagamenti e note spese porterebbe un consistente aumento di fiducia nell'azienda da parte dei dipendenti, che lavorerebbero meglio e affronterebbero più volentieri le trasferte. In aggiunta a ciò, i responsabili finanziari non sarebbero costretti a tracciare manualmente i movimenti effettuati, per non far allocare le uscite in modo sbagliato.

In che modo le prepagate Soldo possono aiutare le PMI?
Per rispondere alle problematiche appena citate, Soldo offre un sistema di prepagate aziendali che permette ai CFO di monitorare spese e pagamenti in tempo reale, e ai dipendenti di effettuare i pagamenti in totale autonomia.
La soluzione offerta da Soldo è studiata per la rendicontazione semplificata della nota spese e la creazione di report integrabili con i propri sistemi di contabilità: la gestione dei flussi di denaro diventa così immediata e indolore, permettendo di eliminare la gestione manuale degli anticipi di denaro ai dipendenti e di controllare il saldo di ciascuna carta in qualsiasi momento.
Tutto ciò riducendo al minimo i tempi burocratici e i compiti amministrativi inutili, rafforzando il legame di fiducia tra dipendente e datore di lavoro e mantenendo il controllo sui limiti di spesa inizialmente previsti per ogni attività.