Innovazione | Startup

Vodafone cerca startup per la sperimentazione 5G su Milano

Il bando è aperto a startup innovative (già costituite o costituende), PMI e imprese sociali. Obiettivo: trovare nuove tecnologie per la sperimentazione del 5G

Vodafone cerca startup per la sperimentazione 5G su Milano
Vodafone cerca startup per la sperimentazione 5G su Milano (Shutterstock.com)

MILANO - Un bando per attrarre idee e talenti per lo sviluppo della rete 5G di Milano. Si chiama Action for 5G ed è la call per startup e PMI promossa da Vodafone, che si è aggiudicata la sperimentazione 5G sulla città di Milano, e per la quale ha messo sul piatto 10 milioni di euro in 4 anni. Obiettivo di Vodafone: coprire entro la fine del 2018 l’80% della popolazione del capoluogo lombardo e dell’intera area metropolitana, per arrivare al 100% entro il 2019.

Tre gli scopi strettamente connessi alla sperimentazione del 5G: velocità di download fino a 10 Gbps, latenza di 1-10 ms, 1 milione di oggetti connessi per chilometro quadrato.

La call per startup/PMI e il programma successivo è stato sviluppato insieme al PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico: gli imprenditori potranno presentare progetti in diversi ambiti quali robotica e sensoristica, dispositivi connessi, applicazioni di Big Data, soluzioni per la realtà virtuale e aumentata e dispositivi wearable. Il fattore abilitante sarà la tecnologia 5G applicata all’Industria 4.0, alla sanità, alla smart city e smart grid.

Il bando è aperto a startup innovative (già costituite o costituende), PMI e imprese sociali con asset di unicità e proprietà intellettuale e team dedicati al progetto presentato. Ogni anno Vodafone metterà a disposizione 2,5 milioni di euro, oltre a infrastrutture sperimentali, spazi del Polihub e consulenza.