il 15 e 16 dicembre

Smau Napoli, verso un'economia dell'innovazione nazionale

Tutta la tecnologia e l'innovazione della Campania, quinta Regione italiana per numero di startup, che si racconta a Smau Napoli il 15 e 16 dicembre presso la Fiera d’Oltremare

Smau Napoli
Smau Napoli (Facebook)

NAPOLI – Tra le prime regioni italiane per numero di startup, ben 404, la Campania si posiziona quinta con un’incidenza del 6,35% sul totale nazionale, a cui si aggiunge Napoli, sempre in quinta posizione tra le province per numero di startup, ben 202 con un’incidenza del 3,17%. Sono questi i dati relativi al rapporto del terzo trimestre del Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e Infocamere. Ed è in questo contesto che si inserisce la quarta edizione di Smau Napoli, sempre più orientata alla crescita di imprese, amministrazioni locali promuovendo il networking tra le realtà del territorio e l'ecosistema italiano dell'innovazione.

Smau Napoli il 15 e 16 dicembre
L’evento, in programma il 15 e 16 dicembre al pad 6 della Mostra d’Oltremare ospiterà 22 startup che offriranno ai professionisti proposte e soluzioni innovative in molteplici ambiti, dall’ ingegneria civile all’architettura sostenibile, dall’aeronautica all’aerospazio fino alla domotica. Non mancheranno poi prodotti e soluzioni a supporto della sostenibilità ambientale, soluzioni di outsourcing per le risorse umane, soluzioni per l’aeronautica e la domotica, IoT e stampa 3D.

Verso un mercato dell’innovazione nazionale
«Oggi possiamo parlare di un mercato dell’innovazione di respiro nazionale a cui le imprese dimostrano di essere pronte. Dalle ultime analisi è emerso che un flusso consistente di investimenti di società del Nord vanno a beneficio di startup che operano nel Centro-Sud - spiega Pierantonio Macola, presidente di Smau -. Infatti, i dati evidenziano anche che il 59% dei soci corporate investe in startup fuori regione. Questo dato evidenzia come la strategia di specializzazione intelligente a cui le Regioni sono chiamate in ambito ricerca e innovazione stia andando verso la creazione di un mercato dell’innovazione nazionale con proposte e soluzioni sempre più specializzate, come dimostrano i protagonisti di questo appuntamento campano».

Alcune startup che parteciperanno
Tra le startup che prenderanno parte a Smau Napoli, 3D Civil Engineering Lab Srl Spin Off dell'Università Telematica Pegaso specializzata in progettazione, prototipazione e brevettazione di materiali e sistemi innovativi per l’ingegneria civile e l’architettura sostenibile orientata a ridurre l’inquinamento del processo di costruzione; 3Drap s.r.l.s. che sarà presente con Poly una stampante 3d multitool realizzata internamente dal team: Open-source, upcycling e in rispetto dell’ambiente. Stampata in 3D, in materiale completamente biodegradabile e riutilizzabile (pla) con firmware e software open source è la prima stampante che funziona anche a batteria. Aeromechs srl impegnata nel design e sviluppo di prodotti ad alta tecnologia in diversi settori, dall’aeronautica alla domotica si presenta con X-Dom, una soluzione domotica a basso costo per offrire la possibilità di rendere «un po’ più domotica» la propria casa senza grandi sforzi né di installazione né economici. Questo e molto altro ciò che attende gli appassionati a Smau Milano.