26 settembre 2020
Aggiornato 17:30
Ricerca di San Francisco Common Sense Media

Internet, i ragazzi americani vogliono amici in carne e ossa

La metà degli adolescenti americani preferisce trascorrere il tempo con i loro amici in carne e ossa piuttosto che on line, sebbene i ragazzi tra i 13 e i 17 anni facciano gran uso dei social network

WASHINGTON - La metà degli adolescenti americani preferisce trascorrere il tempo con i loro amici in carne e ossa piuttosto che on line, sebbene i ragazzi tra i 13 e i 17 anni facciano gran uso dei social network. E' quanto emerge da uno studio realizzato su 1.030 adolescenti tra febbraio e marzo dal gruppo di ricerca di San Francisco Common Sense Media.

E' PIÙ DIVERTENTE - Stando ai risultati diffusi oggi, nove ragazzi su 10 hanno ammesso di usare i social network; il 75% di loro ha un proprio account, perlopiù su Facebook, e il 51% lo controlla almeno una volta al giorno. Tuttavia, ancora il 49% di loro afferma di preferire incontrare i propri amici di persona, soprattutto perchè «è più divertente» e perchè «posso capire meglio le persone»; il 33% dei ragazzi sceglie invece i messaggi di testi, il 7% l'account del social network, e solo il 4% il telefono.

IL 36% VUOLE UN MONDO SENZA FACEBOOK - «Gli adolescenti considerano la tecnologia come un supplemento per comunicare con le persone, non un sostituto», ha sottolineato Victoria Rideout, la consulente che ha analizzato i risultati della ricerca. Se il 52% ritiene che i social network servano a rafforzare le amicizie, il 43% si descrive invece come «drogato» e il 36% confessa di desiderare da tempo di voler vivere in un mondo senza Facebook.

5 ORE AL GIORNO ONLINE - Un altro studio, condotto dalla società McAfee, ha rivelato che i giovani americani trascorrono cinque ore al giorno on line, sebbene la maggioranza dei loro genitori pensi si tratti di tre ore.