25 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Unico leader della protesta riuscito ad arrivare a Piazza Pushkin

Russia, le immagini dell'arresto dell'oppositore Yashin a Mosca

Tra tanti studenti, c'è stato anche un arresto eccellente nelle manifestazioni in Piazza Pushkin a Mosca: è quello di Ilya Yashin, attivista russo e politico liberale, già compagno di lotta di Boris Nemtsov

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/06/20170612_video_16593455.mp4

MOSCA - Tra tanti studenti, c'è stato anche un arresto eccellente nelle manifestazioni in Piazza Pushkin a Mosca: è quello di Ilya Yashin, attivista russo e politico liberale, già compagno di lotta di Boris Nemtsov. Yashin ha 33 anni e in queste immagini lo vediamo arrivare sulla piccola collina di piazza Pushkin, a osservare i giovanissimi manifestanti che hanno protestato contro Vladimir Putin. Yashin viene poi prelevato dalle forze antisommossa e trascinato su una camionetta, insieme con i molti studenti presenti. L'oppositore è uno dei principali leader del partito politico RPR-PARNAS, co-fondatore del movimento russo Solidarnost. Yashin è stato l'unico volto carismatico della protesta ad essere riuscito ad arrivare sul posto, dal momento che il capo dell'opposizione anti Putin, Aleksey Navalny è stato prelevato già prima del portone di casa dagli agenti. Yashin è noto per aver fatto discorsi appassionati in manifestazioni di opposizione e aver appeso uno striscione proprio davanti al Cremlino. È un partecipante attivo della campagna Strategy-31 per la libertà di riunione in Russia. Amnesty International lo ha dichiarato prigioniero di coscienza, insieme con Boris Nemtsov e Konstantin Kosiakin.